DESTINAZIONI

CIPRO NORD

GEOGRAFIA

Cipro Nord si estende per più di tre mila chilometri quadrati nella parte settentrionale di Cipro, terza isola del Mediterraneo per superficie. Vero e proprio gioiello del Mare Nostrum, situata in prossimità di Siria, Turchia e Libano, Cipro è stata per millenni un crocevia di popoli, religioni e culture. Le tracce della sua ricca storia si fondono oggi in un articolato insieme di testimonianze fenice, assire, romane, bizantine, veneziane e ottomane, che regalano al visitatore la vista di innumerevoli insediamenti preistorici, fortificazioni, templi, ville, basiliche, castelli e moschee. A fare da cornice a tutto questo, interminabili spiagge sabbiose, insenature nascoste, profumati agrumeti, distese di verde e un mare azzurro cristallino che conquistano da sempre gli amanti della natura. Cipro Nord è resa ancora più affascinante dalle sue terre incontaminate, rimaste lontane dai circuiti del turismo di massa. Qui è infatti possibile esplorare spiagge isolate, porticcioli di pescatori, villaggi arroccati tra le montagne e fortezze nascoste, come se il tempo si fosse fermato per custodire intatte le abitudini e la storia di questo angolo magico.

STORIA

Magico e divino. Poiché si narra che fu abitata anche dalle divinità dell'Antica Grecia. Sarà proprio per la sua posizione, per la sua natura, per il suo clima, in una parola per la sua bellezza, che molti Dei dell'Olimpo, tra cui Giove, Apollo, Dioniso, Poseidone, Artemide, Afrodite e Atena, elessero questa terra come propria dimora. In particolare Afrodite ne é tuttora considerata la madrina. La leggenda vuole infatti che la dea dell'amore nacque dalla schiuma del mare che bagna le coste dell'isola. Innamorata di Efesto, dio dei fabbri, degli artigiani e dei metalli, Afrodite si addentrò nell'isola per sposarlo. Tuttavia, questo desiderio non le impedì di innamorarsi di Adone, un bellissimo giovane che fu ucciso mentre era a caccia tra i boschi dell'isola. Si narra che dal sangue versato di Adone nacquero centinaia di anemoni, e che laddove il dolore fece cadere le lacrime di Afrodite sbocciarono fiori di roccia. Non sta certo a noi giudicare se si tratta di verità o finzione, ma vero è che questa - anemoni e fiori di roccia - é tuttora la flora che predomina nell'isola. A rendere ancora più misteriosa e affascinante questa terra è la leggenda che vede protagonista il formidabile arciere Teucro, fratello dell'eroe greco Aiace e figlio di Telamone. Secondo la mitologia, finito l'assedio di Troia durato dieci anni, Teucro rimpatriò in Grecia insieme a migliaia di combattenti. Tornato nell'isola di Salamina, fu cacciato dal padre che lo accusò di non aver saputo proteggere Aiace e di non essere riuscito a vendicarlo uccidendo Ulisse. Allora, con alcuni fedeli amici Teucro si recò a Cipro, ove si stabilì e sposò la figlia del re. Qui fondò una città cui diede il nome di Salamina in ricordo della patria, e che si distinse come principale città dell'intera isola fino al settimo secolo a.C.

Ciò che Cipro Nord offre oggi al visitatore è un ricco insieme di testimonianze della propria storia, dei suoi miti e delle sue leggende. Tesori quali l'abbazia di San Barnaba, il monastero dell' Apostolo Andrea e il castello di Sant'Ilario, situati sulle cime delle montagne cipriote, la meravigliosa rocca di Bellapais, le imponenti mura di Famagosta, il pittoresco porticciolo di Kyrenia e infine Nicosia, la capitale divisa, vi faranno senza dubbio innamorare di questa perla intatta del Mediterraneo.

KYRENIA

Girne ne è il nome turco. E' un'antica cittadina che con il suo piccolo porto veneziano, circondato da mura maestose ed imponenti, le sue moschee e chiese ortodosse, presenta un fascino straordinario e magico. Girne offre un litorale e degli impianti balneari molto vari ed interessanti, spiagge pubbliche e private, hotels confortevoli e dune selvaggie oltremodo affascinanti. Inoltre il litorale di Girne, è ricco di ristorantini dove è possibile farsi cucinare il pesce appena pescato. Non per nulla questa cittadina, con la zona che la circonda, è stata soprannominata "giardino di Cipro". Le attrazioni di questo centro non risiedono solo nel castello, di cui consigliamo la veduta dalle acque circostanti, e nel porticciolo, ma nei numerosi villaggi, monumenti e monasteri che la circondano. Come Bufavento, a qualche km. da Girne con i suoi 954 m. sopra il livello del mare, sul quale sorge il più alto dei castelli bizantini, il più difficile da raggiungere, il più distrutto ma anche quello meno esplorato. A circa 6 Km. da Girne si trova la meravigliosa abbazia di Bella Pais, uno degli esempi di architettura gotica di Cipro. Fu costruita tra il 1324 ed il 1358 su uno dei punti più suggestivi della montagna di Girne, che regala una vista spettacolare sia sul mare che all'interno. E' anche possibile cenare nelle adiacenze dell'abbazia, dove un gioco di luci rende la sua veduta ancora più suggestiva.

FAMAGOSTA

Con il nome turco Magosa. Di tutte le fortificazioni che si possono vedere sulle rive del Mediterraneo, quelle di Famagosta sono tra le più importanti. La città infatti è sempre stata una pietra militare sulla rotta che dall' Europa porta al Medio Oriente. Ebbe il suo massimo splendore sotto il regno dei Lusignano, quando le diverse etnie del Medio Oriente vi presero stabile dimora e con la loro cultura e le loro possibilità finanziarie diedero un nuovo impulso alla città e ai suoi abitanti. Da visitare con attenzione la torre di Otello, dove spesso vengono rappresentate le opere di Shakespeare, la moschea di Lala Mustafa Pasha ed il palazzo veneziano. Nell'interno della città vecchia , vi sono suggestivi negozietti, dove è possibile acquistare oro di gradevole fattura, pistacchi e bere il famoso "raky", bevanda mediterranea a base di anice ed assaggiare dolci stupendi.

NICOSIA

Il nome turco è Lefkosa. Situata su di un altura ad oltre 50 m. sopra il livello del mare, la vecchia capitale è ricca di monumenti medioevali, meravigliosi esempi di architettura gotica ed ottomana.Le sue splendide mura, costruite dai veneziani nel 1567, accolgono per prime il visitatore. Tra tutte le ricchezze da visitare a Nicosia, una delle più prestigiose è la Moschea di Selimiye (o Cattedrale di Sn. Sofia), costruita nel periodo dei Lusignano e uno dei più meravigliosi esempi di architettura gotica.

POPOLAZIONE

La popolazione dell' intera isola è di 900.000 abitanti di cui 600.000 vivono nella parte greca e 300.000 nella parte nord dell' isola.

LINGUA

La lingua ufficiale è il turco; viene comunemente parlato anche l'inglese.

FUSO ORARIO

A Cipro Nord, vi è un'ora in più rispetto all' Italia.

VALUTA

La moneta ufficiale è la lira turca (LT) che può essere acquistata presso le banche o gli uffici di cambio. Non vi sono limiti di importazione di valuta turca o straniera.

CARTE DI CREDITO

Le maggiori carte di credito (Visa, American Express, Diners) sono accettate in alberghi, ristoranti e negozi.

QUANDO ANDARE

E' l' isola più calda del Mediterraneo. In estate le giornate sono molto soleggiate, mitigate da una piacevole ventilazione. Il clima di Cipro ha inverni miti ed estati calde e asciutte; la temperatura massima arriva ai 35º mentre la minima invernale ai 6/7º.

DOCUMENTI

Per le persone di nazionalità italiana è sufficente la carta d'identità, valida per l'espatrio e in corso di validità o il passaporto in corso di validità. Non è previsto alcun visto.

VACCINAZIONI

Non sono richieste vaccinazioni particolari.

TELEFONO

Per chiamare l'Italia, occorre comporre lo 0039 seguito dal prefisso della città e dal numero desiderato. Mentre, per chiamare Cipro dall' Italia, comporre lo 0090 + il prefisso della città + il numero dell' abbonato.

ACQUISTI

Popolari sono i merletti di Lefkara ed i tessuti lavorati all' uncinetto. Inoltre, rinomata è la pelle e molti gli oggetti di artigianato locale: ceramica, lana, filigrana ed oggetti in legno.

GASTRONOMIA

Ormai in tutti gli alberghi di Cipro Nord viene servita una cucina di tipo internazionale. Pertanto chi è amante di gusti esotici può rivolgersi ai piccoli, ma numerosi ristoranti presenti sull' isola. Nonostante l' influenza della cucina turca, greca e libanese, quella cipriota, risulta essere abbastanza leggera, anche se saporita. Si va dai tradizionali piatti di agnello ai vasti assortimenti di antipasti. I prodotti che offre la terra sono quelli tipici mediterranei. Frutta e verdura sono ottimi. Particolarmente rigogliose sono le piante di basilico e peperoncino. Estremamente gustosi, sono i pesci cucinati in tutte le maniere. Anche i dolci sono influenzati dalla pasticceria turca e mediterranea. Famosi e saporiti sono pure gli agrumi, che con la splendida uva fanno da contorno ad un meraviglioso dessert. Alla fine del pasto vi consigliamo di assaporare un ottimo caffè turco.

IMMERSIONI

Cipro è un' isola circondata da un mare aperto che offre ricchi fondali. Dedicarsi alla pesca, alla fotografia subacquea o alla semplice immersione per gustarsi il panorama sottomarino, non è solo questione di moda.

  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  •   DESTINAZIONI  
  Designed & Powered by
IDA Consulting
Copyright © 2013 Vetta Travel     All Rights Reserved